Condizioni Generali


1. Condizioni generali

  1. Il presente documento regola le condizioni di abbonamento al servizio PDAMAIL offerto dalla societa' INRETE.
  2. Chi sottoscrive un servizio INRETE diviene un Abbonato, persona fisica o giuridica, che conviene che qualsiasi accesso ad INRETE ed ai suoi servizi costituisce accettazione dei termini e delle condizioni descritte da un accordo stipulato tra le parti. Tutti coloro che per conto dell'Abbonato utilizzano i servizi di INRETE, siano essi dipendenti, collaboratori, agenti, rappresentanti o soci sono unitamente e solidamente vincolati assieme all'Abbonato e alle condizioni dell'accordo.
  3. L'abbonato puo' cedere il proprio abbonamento ad altri ma resta unitamente e solidamente responsabile per qualunque illecito connesso dai medesimi mediante i servizi telematici offerti da INRETE e si impegna a rispettare l'accordo in ogni sua parte.
  4. Si presume che l'Abbonato sia a conoscenza delle condizioni seguenti.

2. Impegno di INRETE

  1. l?abbonato, puo' utilizzare le funzioni offerte dai server INRETE sia come accesso alle informazioni da questi liberamente distribuite, sia come transito verso gli altri sistemi a lui aperti della struttura tecnica denominata Internet, sia come memorizzazione su aree connesse ad Internet, a seconda del tipo di contratto di abbonamento stipulato con INRETE.
  2. L'Abbonato conviene che rimangono completamente a proprio carico i costi relativi a dispositivi, programmi e servizi telefonici (ivi espressamente inclusa ogni eventuale imposta) necessari ad accedere ai servizi sottoscritti con INRETE. In nessun caso INRETE puo' essere ritenuta responsabile del mancato o inesatto adempimento da parte dell'Abbonato di ogni eventuale procedura di legge o regolamento in relazione a tale accesso.
  3. L'accesso ad INRETE deve avvenire mediante l'identificativo pubblico "login", e la parola chiave personale definita "password".
  4. L'Abbonato e' tenuto a gestire la password con la massima riservatezza variandola ogni qualvolta viene richiesto dalle normative in vigore sulla gestione dei dati personali e/o si abbia la perdita di riservatezza della medesima per furto, smarrimento o altro. L'Abbonato rimane comunque responsabile di ogni impiego dei servizi INRETE anche da parte di utilizzatori della login e della password non variata tempestivamente. L'Abbonato sara' tenuto al pagamento dei servizi forniti ed utilizzati anche in modo fraudolento.
  5. L'art. 15 della Costituzione Italiana enuncia che la liberta' e la segretezza della corrispondenza e di ogni altra forma di comunicazione sono inviolabili. La loro limitazione puo' avvenire soltanto per atto motivato dell'autorita' giudiziaria con le garanzie stabilite dalla legge. A differenza di altri provider INRETE ottempera le norme vigenti non avendo alcun obbligo di conservazione e/o di archiviazione degli eventuali dati personali dell'Abbonato conservati sui dispositivi di memorizzazione di INRETE.

3. Esclusione di garanzia e responsabilita'

  1. Ne' INRETE, ne' i suoi licenziatari, impiegati o agenti, garantiscono l'idoneita' della stessa ad alcuna funzione specifica. I servizi vengono posti a disposizione dell'Abbonato nello stato di fatto in cui si trovano alla data di sottoscrizione dell'accordo, ma nel contempo INRETE si riserva il diritto di variarne in tutto o in parte la struttura e la disponibilita',senza alcun preavviso, e senza per questo essere tenuta ad alcun rimborso od indennizzo verso l'Abbonato.
  2. Anche se INRETE cerca in ogni modo di offrire ai suoi abbonati un servizio continuativo e di buona qualita' non si possono garantire raggiungibilita' e velocita' di trasferimento delle informazioni attraverso la parte di rete non di sua competenza (rete internet) o di quella dell'abbonato (rete aziendale).

4. Sospensione dell'abbonamento e dei servizi

  1. INRETE si riserva il diritto di sospendere con effetto immediato l'abbonamento e di recedere dal presente accordo non solo quando l'Abbonato non rispetti le condizioni in esso contenuto, e senza alcun rimborso o indennizzo, ma anche in qualsiasi momento e per qualsiasi causa. In quest'ultimo caso INRETE si impegna a restituire le rate corrispondenti ai mesi o alle ore non utilizzate e, nel caso di pagamento della somma avvenuto una tantum come per le aree di memorizzazione, di un congruo indennizzo proporzionato alla quantita' di servizio non elargito.
  2. INRETE si riserva, inoltre, il diritto di sospendere momentaneamente la possibilita' per gli utenti di svolgere attivita' di creazione e di editing sulle proprie aree di memorizzazione in caso di guasto o per necessita' di manutenzione delle apparecchiature. Se l'interruzione dovesse protrarsi oltre le ventiquattro ore, il tempo perso potra' essere recuperato mediante il prolungamento del periodo di distribuzione di tali aree di un numero di giorni pari a quello di sospensione continuativa.

5. Garanzia ed indennizzo da parte dell'Abbonato

  1. L'Abbonato prende inoltre atto del fatto che e' vietato servirsi o dar modo ad altri di servirsi di INRETE per corrispondenza contro la morale e l'ordine pubblico o, con lo scopo di recare molestia alla quiete pubblica o privata, di recare offesa o danno diretto o indiretto a chicchessia e di tentare di sospendere comunque il segreto dei messaggi privati. E' comunque esplicitamente vietato servirsi di INRETE per contravvenire o far contravvenire in modo diretto o indiretto alle vigenti leggi dello Stato Italiano o di qualunque altro Stato. In caso di contravvenzione ai divieti appena enunciati, INRETE sospendera' l'abbonamento, senza per questo essere tenuta a rifondere, nemmeno in parte, il prezzo dello stesso fatta salva ogni altra azione di rivalsa sui responsabili di dette contravvenzioni. Altresi' l'Abbonato si vincola a non utilizzare le informazioni con cui accede tramite INRETE per qualsivoglia fine illegale o improprio.
  2. L'Abbonato conviene di indennizzare INRETE e di mantenerla indenne da ogni perdita, danno, responsabilita', costo, onere e spesa (quivi incluse ragionevoli spese legali) che dovessero derivare da qualsivoglia infrazione a queste dichiarazioni e garanzie rilasciate dall'Abbonato medesimo.

6. Pagamenti

  1. L'Abbonato accetta di pagare anticipatamente nella misura e nei modi stabiliti da INRETE, abbonamento, o altri addebiti contratti su INRETE a seguito dell'impiego della propria login/password. L'Abbonato conviene di pagare tutte le appropriate imposte di vendita e di impiego in relazione all'utilizzo di INRETE. I prezzi si intendono non comprensivi dell'IVA nei termini di legge.
  2. I pagamenti possono essere effettuati secondo le modalita' previste sul fronte della lettera di abbonamento.
  3. Si presume che l'Abbonato sia a conoscenza delle condizioni di pagamento specificate sul fronte dell'accordo. Nel caso in cui l'Abbonato non rispetti tali condizioni la societa' si riserva il diritto di recedere dal contratto, sospendendo immediatamente l'abbonamento ed impedendo all'Abbonato l'utilizzo delle aree di memorizzazione.

7. Termini

  1. Il presente accordo, e quindi l'obbligo di rispetto delle clausole in esso contenute, ha effetto a partire dalla data di abilitazione all'accesso ai servizi INRETE.
  2. Qualora un Abbonato a cui e' scaduto il servizio o ha ottenuto in via provvisoria accesso alle applicazioni prima dei necessari adempimenti, non provveda entro 30 (trenta) giorni a far pervenire ad INRETE l'accordo debitamente sottoscritto, INRETE ha il diritto di sospendere con effetto immediato la prosecuzione dell'abbonamento e di considerarsi non obbligata in alcun modo al rispetto di quanto precedentemente stipulato. Nel caso gli adempimenti di accordo non fossero mantenuti, INRETE si riserva il diritto di esigere pagamento delle spettanze del periodo provvisorio di erogazione del servizio. Il compenso esatto da INRETE viene dovuto a fronte di relativa fattura.
  3. Inrete ha il diritto di sospendere con effetto immediato l'abbonamento, o anche la sola autorizzazione all'accesso, o di recedere dall'accordo con effetto immediato nel caso in cui l'Abbonato risultasse inadempiente anche di una unica condizione tra quelle previste dall'accordo stesso.
  4. In ottemperanza al Decreto Legislativo 15/01/1992 n° 50 e' previsto il diritto di recesso da parte del Contraente (Abbonato) da esercitare entro 7 giorni dalla data della sottoscrizione della fornitura. Il recesso deve essere esercitato tramite lettera raccomandata con avviso di ricevimento.
  5. La cessazione dell'accordo, quale che ne sia la causa, non esclude comunque l'obbligo da parte dell'Abbonato di pagare gli addebiti eventualmente maturati, a termini dell'accordo medesimo, alla data della cessazione. E' escluso in ogni caso il rimborso totale o parziale dei pagamenti effettuati al termine del presente accordo, con le sole eccezioni menzionate esplicitamente durante la stesura dell'accordo stesso.

8. Documentazione

  • L'Abbonato conviene esplicitamente che il registro elettronico del funzionamento di INRETE (il "log"), generato e conservato a cura di INRETE stessa ed esibiti solo su richiesta dell'Autorita' competente in caso di controversia, costituisce piena ed incontrovertibile prova dei fatti e degli atti compiuti dallo stesso durante il periodo di erogazione del servizio oggetto dell'accordo.

  • 9. Generali

    1. INRETE si riserva il diritto di variare unilateralmente, in qualunque momento e senza preavviso sia le tariffe che i termini e le condizioni del presente accordo. L'Abbonato dissenziente ha, per contro, il diritto di recedere dall'abbonamento entro 30 (trenta) giorni dal momento in cui avra' avuto notizia dell'avvenuta variazione; in questo caso egli ha diritto al rimborso del corrispettivo del periodo di abbonamento eventualmente non usufruito o, nel caso delle aree di memorizzazione, di una somma calcolata sulla base del periodo di mancata erogazione del servizio.
    2. L'Abbonato conviene esplicitamente che le eventuali variazioni ai sensi del presente comma potranno essere portate a sua conoscenza anche per mezzo di INRETE e l'invio di un messaggio di posta elettronica personale costituisce comunicazione formale della variazione.
    3. Per ogni controversia e' competente il Foro di Torino.